Referendum Costituzionale 04 Dicembre 2016 a poche ore dalle urne!

Referendum Costituzionale, andiamo a vedere il quesito

Mancano poche ore al tanto atteso Referendum Costituzionale previsto per il 04 Dicembre 2016, le urne saranno aperte dalle 07:00 alle 23:00 gli scrutini cominceranno subito dopo. Secondo gli ultimi sondaggi il 53,06% della popolazione è per il No e il 46,4% della popolazione è per il Si.referendum

Questo referendum è il 3° referendum dell’Italia dopo quello del 2001 dove siamo stati chiamati per modificare la legge V della Costituzione Italiana, dove vinse il Si con una percentuale di voti del 64,20% contro il No con una percentuale del 35,80%, e quello del 2006 dove siamo stati chiamati per modificare la parte seconda della Costituzione con una percentuale del 61,29% No contro il 38,71% Si.

Il quesito di questo referendum prevede la modifica delle seguenti leggi:

referendum

DISPOSIZIONI PER IL SUPERAMENTO DEL BICAMERALISMO PARITARIO :cioè chiudere definitivamente con la Camera e col Senato, che ad oggi ricordiamo, hanno gli stessi compiti e poteri, il nuovo Senato avrà un numero limitato di mansioni con cui interagirà con la Camera.

RIDUZIONE DEL NUMERO DEI PARLAMENTARI: Ad oggi il nostro Senato è composto da 315 membri con l’approvazione della nuova legge i membri si ridurranno a 100, un altra differenza saranno le elezioni di quest’ultimi che avverrà tra i consiglieri e i sindaci. Per sintetizzare il Senato sarà composto da 5 senatori, 21 sindaci e 74 consiglieri regionali.

IL CONTENIMENTO DEI COSTI DEL FUNZIONAMENTO DELLE ISTITUZIONI: Cioè riducento il numero dei senatori porterebbero una riduzione dei costi dello Stato, che secondo il Governo, è pari a 500 milioni di euro.

SOPPRESSIONE DEL CNEL: Il CNEL è un parlamento di esponenti istituita nell’Art. 99 della Costituzione Italiana, è consiste nel dare consulenza e proporre leggi al Parlamento e al Senato, un tempo costituita da 64 membri e oggi sono 24.

REVISIONE DEL TITOLO V DELLA SECONDA PARTE DELLA COSTITUZIONE ITALIANA: In pratica quello che abbiamo votato nel Referendum del 2001 è in un certo senso annullato, perchè se la nuova legge viene approvata si torna indietro nel tempo dando tutto il potere allo Stato.

Dai un’ occhiata al nostro sondaggio.

Comments

comments

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz