Pokemon go,che cos'è e come funziona? - Ispace Ligth

Pokemon go,che cos’è e come funziona?


Il gioco che sta facendo molto successo in quest’ultimo periodo raggiunge i 500 milioni d’iscritti.

Ma come funziona il gioco?

Pokémon Go é un gioco di una realtá aumentata, i giocatori diventano dei veri e propri allenatori di Pokémon andando in giro per la propria città in caccia di Pokémon e conquistando palestre.

Il gioco si può scaricare su tutti gli smartphone Android e Ios, bisogna registrarsi tramite account Google e modificare a vostro piacimento il vostro avatar. Fatto ciò non resta che scegliere il pokemon, ora potete iniziare il vostro gioco di realtà aumentata. 

L’applicazione ora mostrerà luoghi reali dove potranno apparire i Pokémon. 

Questo gioco é stato lanciato da soli pochi mesi é già é diventato il gioco più scaricato, infatti si vedono ragazzi con la testa fissa sullo schermo del proprio cellulare in cerca di nuovi Pokémon,  bisogna ricordare però, che bisogna giocare con attenzione.


Guarda anche: Una fiera molto particolare

Comments

comments

Lascia una recensione

13 Commenti on "Pokemon go,che cos’è e come funziona?"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Fior di Sambuco
Ospite

No, non ce la posso fare: e una bella passeggiata in montagna, in campagna,al mare e guardare quello che ci offre la Natura? Sarò troppo vecchia ma proprio è una cosa che mi dà i brividi: scusa il commento ma non ho resistito 🙁

gunnardeckare
Ospite

Non ho giocato Pokemon

alicejaneraynor
Ospite

Io ci ho giocato e pur non disdegnando una bella passeggiata in una montagna, in un bosco o al mare, c’è da dire che è un modo per far uscire molti ragazzi di casa 🙂 L’importante è giocare con prudenza!

Fior di Sambuco
Ospite

Grazie per la “precisazione” anche se mi sembra che i “ragazzi d’oggi” non sono segregati in casa, anzi 😉 Sai, io ho 61 anni e vedo il mondo in maniera antica ed obsoleta.
P.S.: l’ho sempre detto che non devo cedere alla tentazione di commentare. Grazie per il sarcasmo e auguri per il “giocare con prudenza 😉 glielo insegni tu?

alicejaneraynor
Ospite

Ognuno ha la sua visione del mondo, io dicevo la mia ^^ nessun sarcasmo comunque. Intanto è anche vero che molti ragazzi stanno a casa, magari anche per i videogiochi. Per quanto riguarda il giocare con prudenza ci vuole solo un po’ di buon senso. Ognuno ha il proprio e non sono io a doverglielo a insegnare, non essendo nessuno a riguardo

Fior di Sambuco
Ospite

Mi sono permessa di replicare perché facevi evidente riferimento al mio commento. Non ritengo il pokemon la soluzione alla”segregazione in casa”dovuta ai videogiochi, anzi, lo trovo inquietante: se l’alternativa è questa è davvero tutto molto triste.

alicejaneraynor
Ospite

Certo hai fatto bene ^^ Non ho problemi alla tua replica (ognuno vede il mondo come vuole e finchè si rimane nel rispetto, sperando di non dar fastidio a chi tiene il blog). Si conoscono molte persone e poi magari si finisce per parlare di altro e uscire non per giocare ma per una passeggiata. Ora questa è stata la mia esperienza provata dal vivo, poi ripeto ognuno la pensa come vuole ^^

Fior di Sambuco
Ospite

Ho già provveduto a chiedere al “proprietario del blog” di eliminare le tracce della mia presenza qui. Non mi scuso perchè non credo di essere stata offensiva o maleducata ma di certo mi guarderò bene, in futuro, dall’esprimermi fuori dalle “mura” del mio blog. Buona serata.

Fior di Sambuco
Ospite

Ciao, fammi un favore, cancella il mio commento che io non voglio avere problemi né infastidire nessuno. Grazie e ciao.

claudio chiaramonte
Ospite

ma guarda che non hai infastidito nessuno e poi quali problemi ???
ci mancherebbe che dovessimo avere tutti la stessa idea …
il mio giudizio su questo gioco (per me alienante come tutti gli altri video giochi moderni) è assolutamente negativo … quindi … su 😉

L'Irriverente
Ospite

Discussione interessante e da approfondire. Potremmo citare, proprio perché il buonsenso è distribuito a casaccio ed in misura diversa, vari casi di giocatori troppo presi dall’applicazione, che sono finiti all’ospedale o peggio… purtroppo non basta sempre raccomandare di giocare con prudenza, come hanno tentato di fare anche i produttori.
A parte questo, che è inquietante ma non assoluto, c’è anche il piccolo inconveniente del consumo di batteria: per far funzionare Pokémon Go, è necessario aver attivi contemporaneamente anche il GPS, la fotocamera e Google Earth… immaginate un po’…

trackback

[…] 1)Pokèmon go : non poteva mancare assolutamente, è senza dubbio l’applicazione del 2016, comprò e contro leggi il nostro articolo su Pokèmon Go […]

wpDiscuz