Robert, la bambola maledetta... - Ispace Ligth

Robert, la bambola maledetta…

Questa terribile storia ha inizio alla fine del 1800 con il trasferimento della famiglia Otto. 

Un giorno la signora Otto vide una serva praticare magia nera nel loro giardino, la signora infuriandosi la licenziò all’istante. 

La serva prima di andare via regalò a Robert il figlio della coppia una bambola vestito da marinaio con capelli umani.

Il bambino si affezzionò subito fella bambola tanto che gli diede il suo proprio nome, avvolte lo vestiva anche con i suoi vestiti, erano diventati inseparabili.

Il bambino non volle più che i genitori lo dovevano chiamare Robert in quando ci si chiamava la bambola, ordinò di chiamarlo Eugene il suo secondo nome.

Eugene incominciò ad avere atteggiamenti strani, di notte parlava da solo e si sentivano anche le risposte, si incominciarono a sentire risate terrificanti in piena notte, incominciò ad accusare Robert per qualsiasi cosa succedeva. La cosa più terrificante é la testimonianza di alcuni vicini di casa che giurarono di aver visto più volte la bambola muoversi da sola.

I genitori allarmati da tutto ciò decisero di togliere la bambola ad Eugene e metterla nella soffitta.

Eugene cresce ma non si mai dimenticato di Robert, dopi tanti anni Eugene si sposa e decide di andare ad abitare a vivere nella sua casa d’infanzia.

Eugene incominciò a ristrutturare la soffitta e ritrovò di nuovo la sua bambola e proprio come quando era era bambino si affezzionò alla bambola portandosela sempre con se.

Alla moglie questo comportamento dava molto fastidio e provò a sbarazzarsi della bambola senza riuscirci.

Il comportamento della moglie fece infuriare ad Eugene a tal punto di rompere il loro matrimonio.

La casa fu affittata a parecchie persone tutti se ne andarono per le strane risate e pianti che si udivano la notte.

Un giorno una bambina trovò la bambola e decise di portarsela in camera e giocarci, solo che da quel momento successero cose strane, si sentivano ancor di più i pianti di un bambino, si dic addirittura che la bambola provò ad attaccare la bambina.

La bambola ora si trova all’East Mortello Museum, é tutt’ora si dice che la bambola viene trovata in posizioni diverse.

Una leggenda narra che se si vuole scattare una foto alla bambola bisogna prima chiedergli il permesso, perché chi non lo fa avrà con se una lunga maledizione

 CURIOSITÁ 

Proprio quest’anno é uscito un film ispirato proprio a lui, il nome del film é The Boy.

Comments

comments

Lascia una recensione

3 Commenti on "Robert, la bambola maledetta…"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
ilpentagrammadimarilu
Ospite

Curioso….😱!!!

ilpentagrammadimarilu
Ospite

L’ha ribloggato su il Pentagramma di Marilùe ha commentato:
Terrificante curiosità…. Tra struttura e mistero!

nascostatralerighe
Ospite

Quando ero piccola la nonna di una mia amica mi raccontava sempre una storia simile, solo che le bambole erano tipo un esercito e avevano preso possesso del mondo, tiravano i capelli ai bambini fino a staccare la testa e poi mangiavano il cervello perchè loro essendo di plastica non ne possedevano uno.
Oddio, a dirlo a “voce alta” questa cosa fa schifo XD

wpDiscuz