Il mistero di Nessie Mostro di Loch-Ness

Il mistero di Nessie Mostro di Loch-Ness

 

Siamo in Scozia, precisamente nel lago di Loch Ness.

La legenda del mosto di Loch Ness risale al 565 d.C, divenne però, pLochNess-03opolare il 22 luglio 1933

quando i coniugi Spicer, diretti verso Londra in automobile stavano percorrendo la strada che costeggiava il lago, quando all’ improvviso dai boschi spuntò un mostro che si immerse nell’acqua per mangiare un animale catturato sulla terra ferma.

Ma già 2 mesi prima un albergatore di nome John Mackay avvistò Nessie tuffarsi nelle acque, in quell’anno non si parlò d’altro è il lago divenne luogo turistico e ovviamente gli avvistamenti si moltiplicarono.

Sempre nello stesso anno un’esperto della Royal Geographic Society avvisto delle grosse orme sulla riva del lago, ma, si scopri che le impronte erano false, fatte apposta da qualcuno tramite zampe di ippopotamo imbalsamate.

L’anno seguente ,il lago fu tenuto sotto osservazione giorno e notte da fotografi, fu Hugh a scattare la prima vera foto della creatura, la Kodak analizzò lo scatto e lo dichiarò autentico.

Sempre nel 1934 Kenneth Wilson riusci a scattare una fotografia molto nitida del mostro durante un immersione, in poco tempo la foto fece il giro del mondo.

Nel 1952 Il lago fu scelto come teatro di un evento di motoscafi, John Cobb, pilota, perse la vita in un’ incidente, si pensò subito che, a provocare l’incidente fu Nessie emersa sulla traiettoria del pilota provocando l’esposione del motoscafo.

Tim Dinsdale nel 1966 riusci a riprendere Nessi con una videocamera di 16 mm e portò il filmato alla Royal Air Force, gli esperti parlano di un’oggetto animato lungo 16  piedi molto simile ad una barca.

Tre anni dopo L’università di Birmigham organizzò un’ evento scientifico presso il lago di Loch Ness, i sonar rilevarono presenze di grossi animali, il ciò escluse che si potesse trattare di grossi pesci, anzi, alimentò la teoria di Nessie, è non era l’unica grossa creatura nel lago.

Negli anni gli avvistamenti si moltiplicarono, l’istituto di Tecnologia del Massachusetts e l’accademia di Scienze di Boston furono le prime a scattare fotografie subacquee di  Nessie.

Nel 1982 l’inglese Adrian Shine avrebbe individuato grazie al suo ecogoniometro movimenti sul fondo del lago.

Sempre negli anni 80 Alan Kieler e Rikki Razdan usarono una complessa strumentazione computerizzata posizionando anche dei lanciafiocine con la speranza di catturare un pò di carne di Nessie.

La società Americana di CRIPTOZOOLOGIA ha telecamere puntate sul lago di Loch-Ness 24/24 ma finora solo onde e increspature, dando quindi solo spazio alla fantasia al mostro descritto da Spicer.

Se il racconto vi è piaciuto lasciate mi piace, e sopratutto fatemi sapere voi cosa ne pensate.

mostro_lochness_foto_r439_thumb400x275

Comments

comments

Lascia una recensione

12 Commenti on "Il mistero di Nessie Mostro di Loch-Ness"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
mairitombako
Ospite

sono andata di la anni fa …avevo ziette e zii di la …quindi ho preso la decisione e ho fatto questo viaggio e mi confido che e; stato magnifico come esperienza ..
avevano parlato tantissimo di questa storia ,.e sono andata anchio con la ferry boat dal invernese fino la ragione che dicevano il mito di ness..
chissa? non ho visto la ness ma ..mai dire mai

anna
Ospite

Chissà se esiste sul serio…sarei curiosa di vederlo…il mistero mi affascina…😏

anna
Ospite

Si questo è vero ho letto tutto l’articolo e lo trovo ben dettagliato…sarebbe stato bello essere li negli anni in cui gli avvistamenti erano frequenti,come elencati nell’articolo…a me piace sapere cosa ne pensano le persone su determinati misteri…tu a questo ci credi?oppure sei scettico?mi piacerebbe sapere cosa ne pensi…

anna
Ospite

L’ha ribloggato su Paradiso con due dita….

76sanfermo
Ospite

Anche I “mostri”probabilmente muoiono, e magari i silenzi di questi ultimi anni sono dovuti all’estinzione naturale di Ness….
Il mistero di infittisce…..

wpDiscuz